14 Giugno 2024
Manifestazioni

15° trofeo Podistico CALLIGIANO

03-11-2013 - MANIFESTAZIONI
Dom
03
Nov 2013
orario: 7.30-8.30
dove: Ponte a Cappiano Fucecchio ( Circ. ARCI Le CALLE) Tel 0571 297687 Cel 333 981658 Fax 0571 297778

Sotto un cielo coperto di nuvoloni che minacciavano pioggia a catinelle il Trofeo Pisano e il Trofeo delleTre Province, ospiti a Ponte a Cappiano ai confini del Padule di Fucecchio.
presso il canale Usciana alle pendici estreme delle Cerbaie il piccolo borgo che prende il nome dal ponte mediceo e dalla collina di Cappiano, che sovrasta il ponte.
Il ponte è documentato fin dal primo Medioevo; era gestito dagli Ospitalieri di Altopascio e su di esso transitava l´antica Via Francigena. In Particolare nell´itinerario di Sigerico, Arcivescovo di Canterbury, esso rappresentava la XXIV tappa (Submansio) e la località era allora definita Aqua. Essa prende il nome dall´omonimo
Nigra, molto probabilmente a causa dell´acqua scura del canale Usciana, allora detto Gusciana, emissario del Padule di Fucecchio.
La località venne menzionata successivamente col nome di Cappianus de Ultra Ponte e quindi Pons ad Cappianum in riferimento all´omonima pieve.
Nel 1325 durante il conflitto fra Firenze e Lucca, il ponte fu distrutto. Successivamente fu ricostruito e poi fortificato con una torre e dotato di ponti levatoi[1].
La struttura era dotata di una Chiusa per regolare il deflusso delle acque ma favoriva anche la pesca delle anguille. C´era inoltre un mulino ed una sega ad acqua per tagliare il legno[1].
Il Ponte di Cappiano fu studiato anche da Leonardo da Vinci. Nel foglio RLW 12685, il grande artista e scienziato raffigura il ponte evidenziandone la struttura difensiva e, in particolare la torre[1].
La forma attuale fu edificata nella prima metà del Cinquecento da Cosimo I de´ Medici. In quel periodo vennero costruiti il ponte scoperto e il ponte coperto. Furono aggiunti gli edifici annessi: l´osteria, la ferriera e la casa del provveditore che presiedeva all´amministrazione della fattoria[1].
Ancora oggi si possono osservare due lapidi, una in latino e una in italiano, che testimoniano questi fatti[1].
La manifestazione di oggi e organizzata dal circolo A R C I Le Calle a visto presente, come dicevamo in precedenza, i podisti dei due comitati con percorsi in cui potevano scegliere i chilometraggi cui più s addicevano con 2-6-12-16 e 20 Km e grande ristoro finale con Zuppa di cavolo e pastasciutta.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie