23 Aprile 2024
Manifestazioni

4° Trofeo Il CUORE si SCIOGLIE (Unicoop Soci Cascina) Tel 0587 290913

22-01-2012 - MANIFESTAZIONI
Dom
22
Gen 2012
orario: 7.30-8.30
dove: Calci

IL CUORE SI SCIOGLIE A .....CALCI
scritto da Roberto Bartalini il 22-01-2012
Stamani siamo a Calci in compagnia del Trofeo Pisano e quello delle Tre Provincie, nuova collocazione di questa bella marcia organizzata molto bene dagli amici della Verrua.
Siamo poco più di 1600, a marciare tra gli uliveti di Calci,Montemagno e Cortemaggiore ed ancora più in su, come direbbe il nostro grande poeta della canzone, Domenico Modugno.
Passaggio d´obbligo intorno alla Certosa, che l´ho vista un pò in degrado, speriamo che i lavori che sono in corso sulla via di accesso, continuino anche all´interno di questo splendido edificio costruito in val Graziosa verso la fine del 1300 ed adibito a Monastero.
Oggi i Monaci Certosini non ci sono più, al loro posto c´è il museo di storia naturale dell´Univesità di Pisa; particolarmente importante la galleria che ospita gli scheletri di balena, la più grande d´Europa.
Dalla storia ritorniamo ai giorni nostri per dirvi che terminato il servizio fotografico, che potete vedere sul sito:www.posticacastelfranchese.it, ci recchiamo alla premiazione, che troviamo ricca come raramente capita; bravi gli organizzatori ad avere messo insieme così tanti premi di valore.

Salutiamo gli amici ai quali diamo appuntamento per domenica prossima a Cascine di Buti dagli amici della Ciona.

Buone marce a tutti

Roberto Bartalini
PODISTICA CASTELFRANCHE


Il chiarore del pomeriggio si è allungato e questo mi ha permesso di rispolverare i miniallenamenti. Venti minuti di corsa, appena torno a casa dal lavoro. Venerdì, invece, non ho rinunciato ai 10 km sulle Mura di Lucca.
Domenica prossima ci sarà la sfida al Monte Serra, e quello che mi manca sono i percorsi collinari. Quindi per stamani ho pochi dubbi: andrò a Calci.
Tra il dire ed il fare c´è di mezzo una notte troppo breve per dormire, e quindi stamani ero stordito più di una campana prima della messa.
Faccio colazione, l´orologio va di fretta e sono indeciso se lasciare casa.
-
Gianluca Grignani mi carica e parcheggio la macchina davanti allo stadio di Calci, quando sono le 8.20. Saluto uno slanciato Chericoni, e vado all´iscrizione. Se non sbaglio oggi è per beneficenza.
Chiedo lumi per partire e dopo lo streccio, mi avvio. I primi due km li corro a rotta di collo. Poi iniziano i balletti.
Primi una sdrucciolevole discesa ,che mi rallenta assai, e dopo una lenta salita.
Mi accorgo subito di percorrere tratti già fatti in altre corse. Non mi dispiace, perchè, sia le salite che i luoghi mi piacciono molto.
Dopo aver passato Nicosia, e fatto la salita che porta a Montemagno, c´è il ristoro nella piazzetta. Si prosegue, e ho l´impressione di aver sbagliato il percorso. Pare davvero che sia così, ma non ho voglia di tornare indietro, quindi mi reco nei pressi della Certosa.
Svincolo tra le Spensierate, e poche centinaia di metri dopo, vedo l´Arco Rosso del Pisano!
"Ecco! Mica la 18 ho fatto, nemmemo la 12... mi devo accontentare della 6... Vorrà dire che riparto subito..." dico tra me e me.
Invece, slam! Svolta a destra e si riprende il viaggio! Ganzo!
Un po´ meno, quando la strada (ri)ncomincia a salire. Sempre più sù
E ancora sempre più sù, e poi sempre più sù. Sempre più sù. Sù e sù... fino allo spettacolo dei panorami. Fino al fiatone finale mentre porgo il cartellino al timbro di verifica.
Ma il peggio (invece mi sono divertito un casino a fare questa salita!) E´ passato. Inizia l´asfalto della discesa.
-
Mi trovo a circa 340 metri sul livello del mare. Ci sono gli abitati di Tiricella e Tre Colli, tra ristoro e sali e scendi.
Vedo fiumiciattoli d´acqua che dovrebbero essere pieni, ma questo inverno umido e freddo, per il momento evita di riempire. Con la pioggia o con la neve.
-
Ieri mi sono scordato di caricare il garmino, così quando mi trovo ad aver percorso 14,870 km, lui mi pianta in asso.
Mi resta da sfogarmi con una discesa fatta a 45 km orari... Quasi travolgendo una coppia di camminatori...
Con il vento in faccia (...azzo, quà ci vorrebbe un parabrezza...) scendo giù che è una meraviglia, ma le gambe soffrono, peggio che nella salita. Di slancio risalgo, ridiscendo ancora, e ultimi passaggi cittadini, prima di terminare questa piacevolissima sfacchinata in 1h e 49 minuti. Mi dicono 17,200 km totali.
Un ricco pacco Coop, un salato/dolce ristoro e due chiacchere col Biagini, e dopodichè scambio di parole (buone), con L´Enrico di Quelli della Domenica.
Me ne ritorno a casa, cotto trito, ma contento per aver corso un´altra volta su e giù per questo Paradiso Pisano.
Loris Neri -- Podistica Galleno
Dimensione: 95,82 KB
Dimensione: 96,43 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie