06 Agosto 2020
Manifestazioni

11° Ponteaegola Corre

13-05-2012 - MANIFESTAZIONI
Dom
13
Mag 2012
orario: 7.30-8.30
dove: Ponte a Egola (PI) (Podisti Ponteaegolesi)Tel. 0571 49389 Cell. 333 38780216

LA MANIFESTAZIONE PIU LUNGA
Questa mattina i podisti del Trofeo Pisano sono statti ospitati dal gruppo Ponteaegolese per la 11° edizione di "PONTE a EGOLA CORRE"manifestazione ben curata con buoni ristori buoni premi, sia individuali sia di gruppo, e con buoni percorsi tutti corribili con un alternarsi di tratti di salite, corte ma impegnative, tratti discese tortuose, e tratti di sentieri pianeggianti tra prati fioriti e boschi che sprigionavano profumi intensi.
Chilometraggi tutti perfetti quasi si trattasse di corse competitive, chi come me però ha opzionato per la 22 chilometri (22.102 per la precisione)si e ritrovato a correre per molto tempo addirittura due intere stagioni. Di fatto la partenza e stata effettuata regolarmente alle Ore 7.30 ma con un sole e, un´afa da Primavera inoltrata, ma man mano che si macinava chilometri il tempo cambiava, prima un leggero venticello ci scompigliava i capelli (Si fa per dire perche per me i capelli sono un lontano ricordo) poi il vento aumentava notevolmente portandosi dietro nuvoloni minacciosi di pioggia, sembrava proprio Autunno inoltrato il che ci consigliavano di aumentare l´andatura per arrivare al più presto a passare sotto l´arco rosso del Pisano che sentenzia l´arrivo...............................................................................................
PONTE A EGOLA : ORGANIZZATA MOLTO BENE
Ormai è una abitudine : la domenica prima o poi piove.

Ma stamani no.

Anzi la mattinata è stata soleggiata e calda.

La corsa di Ponte a Egola , non ha particolarità eclatanti, ma ha nell´ottima e collaudata organizzazione il motivo del suo successo.

Il percorso è bello e simile a quello dello scorso anno ( forse adirittura identico), ma oggi è scorso talmente bene che mi è piaciuto di più.

Alcune osservazioni:

- da un pò di tempo i chilometraggi sono praticamente perfetti.......mi complimento e ringrazio TUTTI gli Organizzatori.

- i ristori di questa corsa erano adeguati

- i percorsi erano ben segnalati

- gli Organizzatori sono riusciti a non far piovere.....e questo è segno di ...buone conoscenze

Domenica prossima saremo a S. Miniato per concludere questo bel trittico.

Dimenticavo la cosa più importante....gli ultimi chilometri ( esattamente come lo scorso anno) li ho percorsi correndo col Napoleone, che fra racconti di mangiate luculliane e belle donne.....ti fa sembrare meno dura qualsiasi corsa.

Via ho finito di cazzeggiare....picconate non ce ne sono e, .... sapete che vi dico?

Ciaoooooooo

Daniele Fedi
Dimensione: 422,88 KB


...No! Non ho errato nel titolo per questo resoconto. E voglio incominciare con una polemica.
Perchè Scappa, invece che Corre? Perchè stamani sono arrivato a Ponte a Egola alle 8 e 25. Ritardo causato da alcune frecce poste con la dicitura "Ritrovo". E che mi hanno portato quasi a Casa Bonello...
Praticamente dopo l´iscrizione, e un poco di streccio, parto che sono le 8.31. Ed il problema non è neanche questo. Mica me ne frega se ormai non c´era più nessuno a partire a quell´ora. E´ che quando ho finito (10.45), mica alle una, o alle 14, era già stato smantellato tutto!
"Siamo bravi noi". "Abbiamo da fare", mi è stato detto dai Ponteaegolesi.
Sapete come la penso io sugli orari delle partenze, però m´infastidisce di più l´orario di "chiusura" delle nostre corse. Almeno da parte di qualche gruppo podistico.
Ok, Monti, se è regolare partire alle 7.30... Ma se avete fretta di terminare, le corse fatele solo di 10 km. Così tutti a casa già alle 9.
-
Polemica a parte, la corsa mi è piaciuta assai. Un assaggio di Pesticciata, e sopratutto un assaggio (poco gradito per me) d´estate.
Infatti, sulla prima salita verso Stibbio, già mi pareva di cuocere. E al primo ristoro mi calavo acqua sul corpo.
La salita verso l´agriturismo, per fortuna era molto al fresco. Nonostante la strada asfaltata.
Ci sono voluti 5 e passa km, prima di scendere verso uno sterrato. Uno di quei sentieri da cinghiali, pieno di solchi nel terreno e di vegetazione tutto intorno. Ho voltato la testa a sinistra e ho notato tre ingressi di grotte. Chissà cosa c´è dentro.
-
C´è stato molto asfalto, e i soliti sbalottanti saliscendi sanminiatesi.
Ci sono stati bellissimi passaggi da cartolina, e il vento che si era alzato ha reso magica l´atmosfera. Bianco era il terreno sotto i miei piedi, tra i piumini dei pioppi, e i fiori d´acacia.
Sembrava neve fresca e vellutata, anche se di fresco c´era ben poco, mentre il sudore mi calava sugli occhi.
Il lunghissimo tratto sterrato di via della Gora era stupendo. Il mio naso si riempiva di profumi e lo sguardo vagava verso i campi multicolor.
Il giallo dei piscialetto (così li chiamavo da bambino), si univa al verde dell´erba e sopratutto al rosso dei papaveri. Qualche lampascione faceva capolino con il suo color violaceo.
Correvo da solo, tra le buche del terreno. I passi veloci si univano al rumore del vento tra gli alberi e pensavo a tutte e quattro le stagioni che scorrono mentre mi trovo a correre in questi posti così belli.
Li vedo in inverno, diversi da come li osservo stamani. Vedo crescere l´erba in primavera, vedo cadere le foglie d´autunno. Sento la polvere cadermi addosso, quando d´estate passa una bicicletta, o un´automobile.
Queste Strade Bianche sanminiatesi sono lunghe e piacevoli da percorrere.
-
L´avvicinarsi a Montopoli, e quell´odore di cacca di cavallo, mi ha fatto venire in mente mio nonno. Mi diceva sempre "è boassa" -in emiliano merda-. E come quella sabbia che si trova su queste colline, mi fa pensare a mio padre che ci veniva a scavare fossili.
-
Ecco ora scrivendo queste sensazioni mi sono bloccato. Sarà la stanchezza di altra lunga giornata, sarà la memoria che ha divagato un po´. Davanti a me non ho lo schermo di un pc, ma ho quegl´alberi, quei fiori svolazzanti, quei piumini e quel vento che li portava lontano. Li depositava in terra. In attesa che la natura faccia il suo corso. Oggi è un fiore che cade, domani sarà un bocciolo, tra un mese oppure un anno diventerà una pianta che cresce.
...Se Ponte a Egola Scappa... io mi godo questa Natura che resta.
Loris Neri -- Podistica Galleno

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata